maggio 24, 2017

Mandola contralto

Ciò che è stato detto per la mandola tenore vale per questa breve presentazione.
Eccoci, quindi, alla mandola contralto, estensione medio-alta, strumento a cui non si è mai dato la sua giusta collocazione (sia nella letteratura musicale che nella sua accordatura), tanto che mi ha spinto a realizzare il modello tenore per interrompere il malcostume di accordarla da tenore (E, A, D, G) e non, come chede il suo diapason (430mm), da contralto (A, D, G, C).

Tempo di realizzazione: sei mesi.
Peso: 900 gr. circa.
Lunghezza: 760 mm
Legni usati: acero, palissandro (cassa); abete (piano armonico); ebano, palissandro (tastiera).
Pitturazione: antica (opaca), o brillante (a mano con tampone alla gommalacca)
Diapason : 430 mm
Numero di tasti: 24
Corde: 1^A 0.14 – 2^D 0.24 – 3^G 0.34 – 4^ C 0.50

Numero di doghe: 11.

Accordatura:

aa1.png

Estensione:

aa2.png

aax1.png
aax2.png